Empowerment Studentesco

Il Progetto Empowerment studentesco, parte integrante del Piano Biennale di Ateneo 2021-2022, muove nella direzione di un rafforzamento della consapevolezza dei, e delle, rappresentanti riguardo al proprio ruolo e alla capacità di incidere nella definizione dell’agenda di Ateneo, ai diversi livelli di rappresentanza. Più in generale, l’obiettivo di respiro strategico, parte appunto del Piano Strategico Sessennale di Ateneo 2020–2025, consiste nel valorizzare ulteriormente il ruolo degli studenti e delle studentesse nelle attività di Unimore e nel promuovere un miglioramento dei progetti formativi, attraverso un sempre maggiore riconoscimento della centralità dello studente.    

Il Progetto è stato definitivamente approvato dagli Organi di Ateneo nell’aprile 2022 ed effettivamente avviato nel mese di giugno. La conclusione dell’attività di formazione è prevista nel prossimo mese di ottobre.

 

Il Progetto formativo ha previsto un ciclo di incontri sui seguenti aspetti generali:

A)      RIMOZIONE DEGLI OSTACOLI ALL’ACCESSO

B)      SISTEMA AQ DI ATENEO, REGOLARITÀ DEI PERCORSI ED EQUITÀ NELLA VALUTAZIONE

C)      DIDATTICA CENTRATA SULLO STUDENTE

 

Sono stati coinvolti nella formazione i rappresentanti in seno al Senato accademico, al Consiglio di Amministrazione, al Nucleo di Valutazione, ai Consigli di Dipartimento, ai Consigli di Corso di Studio e alla Conferenza degli Studenti. Negli incontri svoltisi tra giugno e settembre, la partecipazione è stata, in media, di circa 50 studenti/studentesse su 170 aventi titolo.    

In particolare, i primi due incontri si sono tenuti presso la sede di Modena, mentre i successivi due, nel mese di settembre, si sono svolti presso la sede di Reggio Emilia. L’incontro conclusivo, “A tu per tu con l’AQ”, con gli studenti esperti ANVUR, si terrà a Modena il prossimo ottobre 13 ottobre. Si è scelta una (relativa) dilatazione del calendario di incontri, concordata peraltro con i rappresentanti degli studenti, per consentire una distribuzione equilibrata della formazione sul periodo di esami e sul periodo di lezioni. 

Gli Organi Accademici, riconoscendo l’importanza dell’iniziativa, hanno deliberato il riconoscimento di 1 punto di bonus, consistente in 1 punto laurea per l’attività formativa seguita da ogni studente. Tale punto potrà essere attribuito solo alla conclusione del percorso di formazione e una volta soddisfatte le seguenti due condizioni: la partecipazione ad almeno tre dei cinque incontri previsti; il superamento di una prova finale volta a verificare l’adeguata conoscenza e comprensione degli argomenti presentati.

 

Progetto presentato agli OOAA 

Programma della Formazione per i rappresentanti

Documentazione (Accesso Riservato)